HOW TO SET UP A NATIVITY SCENE

COME ALLESTIRE UN PRESEPE

Tin, Tin, Tin, Tin, Tin, Tin, Lieto tintinnar…

Eh si, Cari amici del Blog, il momento più Magico dell’Anno è appena iniziato ed oggi vorremmo parlarvi del Presepe o meglio di come allestirlo in casa vostra.

Alzi la mano chi tra di noi, rispolverando il vecchio scatolone degli addobbi Natalizi riposto su in soffitta, non si sia emozionato nel rivedere prender vita i personaggi che ogni anno popolano la nostra Natività.

Ok, qualcuno di voi è scettico, non crede nella Magia del Natale e quanto possa essere divertente realizzare la Natività del Signore.

Già perché il Presepe, non rappresenta solo un’antica tradizione da ripetere ogni anno ma possiede anche il grandissimo Dono di riportarci indietro nel passato mettendoci in contatto con la parte “Bambinesca” presente in ognuno di noi.

L’allestimento del Presepe è, infatti, un momento unico di coesione familiare e perché no di gioco e divertimento.

E così per circa un mese quelle statuette a noi tanto care faranno parte del nostro quotidiano e ci accompagneranno nel vivere la Festività più attesa dell’anno.

Pastori, Pastorelle, Mercanti, Artigiani e animaletti riprendono vita in quell’angolo del salone dedicato al Presepe.

Ma quando allestirlo? Esiste una data specifica?

Ebbene no, nonostante alcuni, almeno qui in Italia, osservino la tradizionale data dell’08 Dicembre per rimettere in scena i propri amati personaggi, non esiste un preciso momento in cui allestire il proprio Presepe.

Qualsiasi momento potrebbe costituire il momento ideale per riunire tutta la famiglia e passare alla progettazione e alla creazione della nostra nuova scena di Natività.

Ma come lo si allestisce e quali personaggi usare?

Risposta abbastanza complessa, considerando il fatto che ogni Paese osserva la propria Tradizione.

Pensiamo al bellissimo Presepe allestito in Piazza San Pietro quest’anno, proveniente dal Perù, i cui magnifici colori ci rimandano alla vita delle Ande. Proporre, quindi, una lista di personaggi da usare per la nostra Natività risulta abbastanza difficile visto la varietà di Presepi presenti al mondo anche se è pur vero che la scelta di alcuni soggetti risulta irrinunciabile.

Di chi sto parlando?

Logico direte voi, di Giuseppe, Maria, il Bambin Gesù, i tre Re magi e i Pastori.

Citati nei Vangeli Canonici da San Luca e San Matteo, i protagonisti, posizionati al centro della scena, ottengono il consenso da parte di tutti.

D’obbligo la collocazione della Vergine Maria alla sinistra di Gesù Bambino, quest'ultimo seguito dal caro Giuseppe, mentre Pastori e Re Magi vengono posizionati di fronte alla Capanna.

Fatto questo, il nostro presepe potrebbe già essere perfetto e lo è in gran parte ma c’è qualcosa che manca...già, vogliamo renderlo più popoloso, vogliamo che in tanti celebrino la Nascita del Signore, che si respiri un clima di Gioia e Speranza.

Ecco, quindi, che altre statuette appaiono sul tappetino di muschio incollato sui vecchi fogli del giornale.

La scelta delle figure, l’abbiamo già detto, varia a seconda dei popoli e delle diverse Tradizioni.

Noi, qui, possiamo proporvi quelle più classiche utilizzate per allestire le nostre scene di Natività.

Quali e quante sono?

Non vi è un numero preciso, ognuno sceglie la propria quantità di personaggi utile per il proprio allestimento.

Per quel che concerne la tipologia, esclusa la certa presenza dei Pastori, in tutti i loro generi, maschili e femminili, intendo, un posto di rilievo è occupato dagli Artigiani, dai Suonatori e dagli Animali.

Partiamo dagli Artigiani: figure importantissime nella creazione di un Presepe, questi vengono rappresentati durante lo svolgimento delle loro attività e con un'espressione di stupore dipinta sul volto dovuta alla Lieta Notizia.

Altra presenza indispensabile è data dai Suonatori. Vestiti di marrone, come segno di Felicità e Gioia, suonano per festeggiare l’Evento.

E come non citare gli animali...

Oche, Gatti, Cani e persino i Dromedari ed i Cammelli che accompagnano nel loro lungo viaggio i Re Magi giocano un ruolo fondamentale nel Presepe...

E siamo giunti al termine, finalmente, direte voi!

Battute a parte, Gentili Amici, dalle nostre umili considerazioni riguardanti l’allestimento del Presepe, avrete capito che quello che importa nel creare una Natività non è tanto il materiale a disposizione ma tanto la Fantasia e la Gioia che si ripone nel ricordare il Miracolo della Nascita.

Torna al blog